Ribaltone Ancelotti, addio Real: “L’accordo è chiuso”

L’avventura di Carlo Ancelotti ha raggiunto il capolinea, l’accordo con la sua nuova squadra è già chiuso: è solo questione di tempo

Carlo Ancelotti è tornato al Real Madrid per il suo secondo ciclo e ha vinto tutto ciò che c’era da vincere. Non c’è molto da dire, il punto è che si parla di uno dei migliori allenatori della storia nel calcio.

Brasile Ancelotti Real Madrid
Ancelotti lascia il Real Madrid (LaPresse) Calciomercatostar.it

La Champions League contro il Liverpool è l’apice, ma anche la vittoria della Liga, Copa del Rey e le altre coppe non sono da sottovalutare. Vincere non è mai semplice, nemmeno se si parla di una squadra top come il Real Madrid.

Tuttavia, in diverse occasioni il futuro di Ancelotti è stato in bilico. Florentino Perez non è nuovo a cambi repentini di allenatori, soprattutto se le cose non vanno per il verso giusto. Lo spogliatoio delle Merengues ha stima del proprio allenatore, che ha un altro anno di contratto. Ed è anche e soprattutto per questo che è stato riconfermato.

Emergono delle novità sul futuro di Ancelotti, che potrebbero cambiare il corso della storia del calcio europeo per club e per le nazionali. Infatti, ha ricevuto una importante offerta da parte della Federazione brasiliana per allenare il Brasile. L’accordo è già stato trovato e il futuro di ‘Carlo Magno’ sarà nelle vesti di commissario tecnico.

Real Madrid, Ancelotti diventa ct: allenerà il Brasile

Secondo quanto riferito dal quotidiano spagnolo ‘Sport’, Carlo Ancelotti diventerà il nuovo commissario tecnico del Brasile: “L’accordo è chiuso, ma Ancelotti allenerà la Seleçao soltanto a parte dal 2024. Possibile, dunque, che lasci il Real Madrid il prossimo gennaio o al termine del contratto a giugno. Fino a quel momento, la panchina sarà affidata a Menezes”.

Brasile Ancelotti Real Madrid
Ancelotti allenerà il Brasile (LaPresse) Calciomercatostar.it

Un annuncio bomba, perché Ancelotti andrebbe ad allenare la migliore nazionale della storia del calcio che vuole assolutamente vincere il Mondiale 2026. Per lui sarebbe l’occasione d’oro per coronare una carriera straordinaria, che ha già portato tantissimi successi.

Il Brasile fino a quel momento avrebbe Menezes ct ad interim. Le polemiche non mancano per la scelta della CBF, soprattutto perché Ancelotti è un tecnico straniero e non ha nulla a che vedere con la Seleçao.

Tuttavia, il presidente Ednaldo Rodrigues vuole puntare sulla competenza del tecnico per risolvere il problema ‘Mondiale’ che persiste da oltre vent’anni e per lui non esistono altre alternative. Ancelotti è l’unico che Rodrigues vuole e nonostante il rifiuto iniziale, lo aspetterà fino alla fine.