Calciomercato impazzito, vanno tutti in Arabia Saudita: fuga dalla Serie A

Le offerte astronomiche dei club arabi stanno sconvolgendo il calciomercato: i grandi giocatori fuggono dalla Serie A

L’estate 2023 potrebbe essere ricordata come quella della fuga dei top player dal calcio europeo. Sarà un calciomercato, all’apparenza, estremamente difficile per le big italiane. E forse, anche per quelle degli altri campionati. La concorrenza stavolta è infatti quasi sleale. A suon di petroldollari, i club arabi stanno lusingando molti dei calciatori più importanti dei principali campionati europei.

Fuga dalla Serie A
Serie A, fuga di top player: vanno tutti in Arabia (LaPresse) – Calciomercatostar.it

E non solo quelli ormai sul viale del tramonto, ma anche giocatori che avrebbero ancora qualcosa da dare al grande calcio, ma che potrebbero preferire panorami esotici e più remunerativi rispetto alla nostra Serie A.

In principio fu Cristiano Ronaldo. Con il suo trasferimento monstre dello scorso gennaio, CR7 si era trasformato in un pioniere, aveva fatto capire al mondo intero che gli arabi fanno sul serio e, in questo momento storico, puntano fortemente a far crescere il proprio movimento calcistico, per sfidare, chissà, magari anche la storica egemonia del Vecchio Continente.

A Ronaldo avrebbe dovuto far seguito Messi, che a quanto pare ha preferito però una meta più occidentale come Miami. Al suo posto, a raggiungere il portoghese in Arabia è stato un altro Pallone d’oro, Karim Benzema, convinto da una grande offerta dell’Al-Ittihad. Dalla vittoria della Champions al trasferimento in Arabia per il campione francese. La definitiva conferma che i tempi stanno cambiando, e che una rivoluzione è ormai in atto. Con buona pace della nostra Serie A, ormai rassegnata a perdere moltissimi top player.

Fuga dalla Serie A: i top player del calcio vanno tutti in Arabia

Al momento, stando alle voci di mercato, sono pochi i giocatori che dovrebbero passare direttamente dal calcio italiano alla lega araba, a dimostrazione anche di quanti pochi giocatori di primissimo piano oggi giochino nel nostro campionato. Potrebbe fare il grande salto Di Maria, ormai ex juventino. Ma il danno che i club sauditi potrebbero fare alle nostre squadre non sta tanto nel furto di talenti, quanto nella concorrenza “sleale”.

Top player in Arabia
I top player europei vanno in Arabia: addio Serie A (Ansa) – Calciomercatostar.it

In questi ultimi anni molte delle nostre grandi squadre, dalle milanesi alla Juventus, passando per la Roma, si erano infatti specializzate nell’acquisto a parametro zero di calciatori sul “viale del tramonto”, talenti di primissimo piano, veri e propri top player, ma ormai con qualche anno sulle spalle. Esattamente gli stessi profili che, nella gran parte dei casi, oggi sono stati messi nel mirino dai grandi club arabi.

Non a caso, molti calciatori che negli ultimi mesi erano stati accostati con forza alle squadre italiane, come Wilfred Zaha, Pierre-Emerick Aubameyang ed Eden Hazard, sarebbero ormai molto vicini al trasferimento in Arabia. Lo dimostrano le quote dei bookmaker, crollate per quanto riguarda un passaggio alla lega saudita, rispetto a poche settimane fa.

Insomma, oggi come oggi il fascino dei petroldollari sembrerebbe molto più importante di quello della Champions League o di qualunque campionato europei. La sensazione è che la rivoluzione stia per cominciare. Quanto questa danneggerà il nostro calcio, però, lo scopriremo probabilmente solo nel corso dei prossimi anni.