La Juve può sorridere: prima offerta rifiutata

Il club bianconero è ancora in corsa per il giocatore, per il quale la società inglese si è vista rifiutare una prima offerta da 40 milioni

In attesa di capire se la UEFA deciderà di punire la Juve sulla base delle carte già acquisite, relative all’Inchiesta Prisma, il club bianconero non ha smesso di seguire i suoi obiettivi di mercato. Anche qualora si dovesse prospettare uno scenario con il club italiano fuori da ogni competizione europea. Vecchi profili, seguiti quando ancora doveva scatenarsi tutto il filone giudiziario, restano più che mai nl mirino della società piemontese.

Massimiliano Allegri ha puntato il difensore spagnolo
Massimiliano Allegri ancora spera nel colpo di mercato (LaPresse) – Calciomercatostar.it

Uno di questi, protagonista di una brillante stagione in Liga, ha ancora il contratto in scadenza nel 2024. La trattativa per il rinnovo procede a rilento: c’è la possibilità di inserirsi, presentando un’offerta che verosimilmente possa essere più bassa di un anno fa, considerando che si avvicina sempre di più la deadline contrattuale.

Per la vertità una prima proposta è già arrivata. E che proposta. Quaranta milioni è la cifra messa sul piatto dall‘Aston Villa per il difensore, già pallino del tecnico Unai Emery, che lo ha avuto alle sue dipendenze al Villarreal fino all’ottobre scorso. Il ‘Sottomarino Giallo’ però, a dispetto di un’indubbia convenienza economica nell’affare, ha rispedito al mittente l’offerta. Lasciando così in corsa la Vecchia Signora, che ancora sogna il grande colpo.

Emery insiste, il Villarreal dice ‘no’: Allegri resta alla finestra

Già pezzo pregiato dello scorso calciomercato estivo, nonché sogno proibito a stagione in corso, nel mercato invernale, Pau Torres è destinato ad essere uno dei protagonisti della prossima sessione di scambi. Nel pieno della maturità calcistica, il prodotto della Cantera del Villarreal ha attirato l’interesse di molti club, come confermato dal portale iberico Todofichajes.com. Per ora il muro del club valenciano regge: 40 milioni non sono stati ritenuti sufficienti per lasciarlo partire.

Unai Emery incassa il no per Pau Torres
Unai Emery vuole a tutti costi Pau Torres (LaPresse) – Calciomercatostar.it

Non è da escludere che la dirigenza degli spagnoli stia facendo un vero e proprio ostruzionismo nei confronti del suo ex tecnico, andato via così bruscamente nello scorso autunno. Un’offerta di pari valore, presentata da altri, potrebbe insomma essere accettata. Soprattutto se avanzata ad estate inoltrata, quando il prezzo del cartellino del calciatore dovrà necessariamente scendere, in assenza di un rinnovo.

La Juve mantiene intatte le speranze di strappare il difensore alla società spagnola. Grazie al tesoretto derivante dalla cessione di almeno due big – si parla tanto dei possibili sacrifici Vlahovic e Chiesa, per non parlare del possibile addio di Szczesny – li club bianconero puà ancora sperare di piazzare un colpo che sistemerebbe ogni problema del reparto arretrato.

Impostazioni privacy